XV Memorial Elvio Giovagnotti PDF Stampa E-mail
Mercoledì 31 Ottobre 2018 00:00

MemorialElvioGiovagnotti1

MemorialElvioGiovagnotti2

Domenica 28 ottobre il palazzetto di Zola Predosa, Bologna, ha ospitato la seconda tappa del Torneo delle 4 regioni, un circuito interregionale di gare aperto ad atleti juniores e seniores per il conseguimento delle cinture nere 1°, 2° e 3° dan.

L’OK Club di Imperia ha partecipato con Marco Viani al suo primo anno juniores nella categoria al limite dei 66 kg e a soli due punti dal conseguimento dell’ambito traguardo.

Marco parte determinato e concentrato al primo incontro con un atleta di ben dieci anni più grande, la tecnica gioca a suo favore e l’incontro è chiuso in meno di un minuto, superata la tensione iniziale è stato un crescendo altri quattro incontri vinti tutti prima del termine e senza subire né un punto né una ammonizione.

La lunga gara termina con un meritatissimo primo posto che fa da perfetto coronamento alla conquista della cintura nera.

 
Grand Prix Catania JUDO U 18 PDF Stampa E-mail
Martedì 30 Ottobre 2018 00:00

GrandPrixCataniaJUDO2018

La Sicilia ha ospitato presso l’imponente struttura sportiva comunale di Catania, la terza tappa del Grand Prix Cadetti di Judo.

l’OK Club di Imperia presente come ogni anno ha schierato due forti atleti Davide Berghi nella categoria al limite dei 50 kg e Marta Brignola nella categoria al limite dei 57 kg entrambi seguiti dal maestro Daniele Berghi.

Ottima la gara di Davide che al primo anno nella classe under 18 porta a casa una medaglia di bronzo davvero pesante.

Al limite dei 50 kg erano presenti quasi tutti i migliori atleti d’Italia e la gara è stata durissima, tutti erano in lizza per una posizione di rilievo finalizzata ad aumentare la propria posizione in ranking, il primo incontro vede Davide impegnato con il fortissimo Camilleri con il quale ingaggia una lotta intensa e intelligente ma la maggior esperienza del siciliano si fa sentire solo dopo il tempo regolamentare (che nel judo si chiama Golden Score) e riesce a sfruttare un attacco a suo favore, aggiudicandosi un minimo vantaggio sufficiente per vincere l’incontro.

Nonostante la sconfitta al primo incontro l’imperiese resta lucido, conscio di aver fatto una buona prestazione con un avversario fortissimo spera nei recuperi che giungeranno solo se colui con il quale si perde arriva alla semi finale.

Camilleri giunge in semi finale e la gara ricomincia con una pool durissima nella quale Davide vincerà per ippon i quattro incontri che lo separano dalla medaglia a spese del catanese Luigi Anastasi, del sardo Andrea Spano, del siciliano Antonio Polmo e in finale per il bronzo del perugino Tommaso Fava

Purtroppo, non riesce ad entrare in gara la forte atleta Marta Brignola che al limite del 57 kg perde il primo incontro e anche il recupero, tecnica e preparazione non le mancano, sicuramente si rifarà alla prossima occasione.

Ora l’attenzione è spostata sugli U 15 che domenica prossima saranno impegnati al Bergamo per l’ultima tappa del Trofeo Italia.

 
14° Trofeo M° Agostino Macaluso PDF Stampa E-mail
Lunedì 15 Ottobre 2018 00:00

TrofeoMacaluso2018

Gara impegnativa quella disputata dagli atleti dell’OK Club appartenenti alle categorie under 18 e under 21 lo scorso sabato 13 ottobre a Follonica nella splendida cornice del PalaGolfo.

Cinque gli atleti in gara nelle categorie cadetti e junior senior cinture marroni e nere.

Primo posto e medaglia d’oro per Tiziano Boggione che al limite dei 81 kg cadetti si impone di autorità vincendo tre incontri per ippon.

Di seguito scende sul tatami Marta Brignola che nella categoria 57 kg cadetti approda in finale dopo due incontri vinti per ippon, qui  commette una leggerezza che non gli permette di salire sul gradino più alto, secondo posto e medaglia d’argento per Marta.

Davide Berghi nella nuova categoria dei 55 kg cadetti vince i primi tre incontri prima del limite, perde la finale al golden score seconda piazza e medaglia d’argento anche per lui ma buone sensazioni per le prossime gare.

L'ultima medaglia arriva da Marco Viani nella categoria al juniores al limite dei 66 kg, che cede solo in finale al golden score e arriva a solo due punti dalla cintura nera che conquisterà alla prossima gara, anche per Marco seconda posizione e medaglia d’argento.

Lorenzo De Angeli non trova la giusta linea e anche grazie ad alcune valutazioni arbitrali quanto meno discutibili si ferma in quinta piazza.

I ragazzi accompagnati dall’Allenatore Francesco Mij sotto la supervisione del Maestro Berghi hanno mostrato un forte spirito di gruppo sostenendosi e incoraggiandosi a vicenda, questo è quello che ci interessa maggiormente commenta il Presidente Viani, ricordando che tra due settimane ci saranno altri appuntamenti importanti, i cadetti disputeranno a Catania la penultima tappa del Gran Prix Italia, mentre gli juniores saranno a Bologna per la seconda tappa del Trofeo delle 4 regioni.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 4 di 49